Fondazione Cr Fossano: il 2022 è stato un anno molto positivo
Grazie ai buoni risultati dalla Cassa di Risparmio di Fossano, le erogazioni della Fondazione sono aumentate ancora
18/08/2023
Redazione MondoInstitutional
STAMPA

Il 2022 è stato un anno molto positivo per la Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano con un volume di erogazioni pari a oltre 1,9 milioni di euro ulteriormente aumentato rispetto all’esercizio precedente.
In particolare, "i buoni risultati di bilancio della partecipata Cassa di Risparmio di Fossano spa ed i conseguenti dividendi, la redditività degli altri investimenti finanziari ed il tradizionale contenimento dei costi hanno consentito anche di incrementare i fondi patrimoniali ed i fondi di riserva per le future erogazioni", sottolinea l'Ente, che poi ricorda di aver operato nei settori indicati dalla legge avendo optato di concentrare la propria attività nei seguenti settori rilevanti: Arte e Cultura, Educazione e Istruzione, Attività sportiva, Volontariato, Sviluppo Locale.
Guardando avanti, ovvero al 2023, la Fondazione evidenzia come "l’incremento dei dividendi, i buoni proventi che derivano dagli altri investimenti partecipativi e finanziari della Fondazione che fanno presumere entrate in ulteriore incremento, il tradizionale contenimento dei costi consentono di prevedere che i fondi a disposizione per gli interventi saranno sufficienti per l’intensa attività programmata, con il consueto sostegno all’attività di enti ed Associazioni ed interventi straordinari fra cui il restauro della sede della Filarmonica Arrigo Boito, il consolidamento ed il restauro delle antiche mura cittadine che circondano il lato ovest dell’Ospedale fossanese ed ulteriori importanti progetti attualmente allo studio che verranno resi noti in corso d’anno". Nel 2023 verrà ultimato il restauro della importante e storica quadreria dei quadri dei benefattori del Monte di Pietà sorto nel 1591 e da cui trae origine l’Istituzione Cassa di Risparmio di Fossano (Fondazione e Cassa spa).
A proposito invece di alcune notizie apparse sulla stampa in merito a possibili fusioni fra Fondazioni piemontesi, Gianfranco Mondino, Presidente della Fondazione Cr Fossano, ha fatto presente che "non riguardano la Fondazione Fossanese che è solida, efficiente e redditizia con dati forniti dalla Associazione fra le Casse di Risparmio Italiane che, sulla base dei risultati oggettivi di bilancio, sono lusinghieri in materia di contenimento dei costi, buona redditività degli investimenti ed elevata percentuale di erogazioni rispetto a patrimonio ed entrate. Anche i dati che riguardano la partecipata Cassa di Risparmio di Fossano sono molto positivi con aumento dei fondi patrimoniali, riduzione della rischiosità, incremento delle masse amministrate, redditività a testimonianza che la scelta di mantenerne il controllo e preservarne la autonomia è stata lungimirante e vincente non solo per i positivi risultati economici e finanziari, ma anche per il buon servizio di banca del territorio che viene svolto a favore di famiglie ed imprese con doveroso e non formale ringraziamento al Presidente Antonio Miglio, al Direttore Generale Enzo Ribero, agli Amministratori, Sindaci ed a tutto il Personale della Cassa".

© 2023 MondoInstitutional - Riproduzione riservata
Newsletter
Iscriviti alla nostra Newsletter periodica, sarai costantemente aggiornato sul mondo degli Investitori Istituzionali. L’iscrizione è gratuita!
Per visualizzare l'Informativa Privacy, cliccare qui

-->